Menu

Cosa facciamo noi

Irrigazione

14 luglio 2014

Partiti i lavori per ammodernare gli impianti irrigui nelle medie valli del Tenna e dell'Aso.

Il Consorvio di Bonifica ha investito 8.617.654,49 euro

Sono partiti i lavori per ammodernare le reti irrigue nei comprensori delle medie valli del Tenna e dell’Aso. Consistente l’investimento finanziato dal Consorzio di Bonifica delle Marche: si tratta di un progetto complessivo 8.617.654,49 euro che serviranno per trasformare il sistema di adduzione dell’acqua e per creare due grandi vasche di accumulo che regoleranno il flusso in ingresso e in uscita.

Per quanto riguarda gli impianti irrigui, i lavori consentiranno di passare dallo scorrimento dell’acqua a cielo aperto, all’incanalamento in condotte in acciaio interrate. Ciò porterà il notevole vantaggio (rispetto al primo sistema) di mettere a disposizione acqua in pressione e di ridurre considerevolmente le perdite del prezioso liquido addotto.

«Le due vasche invece – spiega l’ingegner Riccardo Treggiari del Consorzio di Bonifica – avranno la funzione di regolazione e compenso del sistema, nel senso che saranno dei serbatoi in cui l’acqua si accumula nelle ore di minor consumo, per essere poi restituita quando serve. La prima, per il Tenna, si trova nel territorio di Falerone ed ha una capacità di invaso di 50.000 metri cubi. La seconda, è nel comune di Petritoli (per l’Aso), e potrà contenere 6.000 mc».

L’ appalto dei lavori è stato aggiudicato ad un’associazione di imprese di San Giovanni Teatino in provincia di Chieti, nello specifico si tratta della ditta Di Vincenzo Dino & c. spa  e di SM Sud srl. Il completamento dei lavori è previsto per maggio 2015.
Partiti i lavori per ammodernare gli impianti irrigui nelle medie valli del Tenna e dell'Aso.
Lista allegati:


Foto gallery:

Nuova condotta in pressione nella media Valle del Tenna

Tutti gli articoli in: "Irrigazione":

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità statistiche. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Non mostrare più ×